Andalucia, terra di Sergio Leone

E se la Monument Valley americana è troppo lontana, il deserto di Tabernas può rivelarsi un’eccellente alternativa, se si cerca una location adatta a girarvi un film western. Soluzione azzeccata, quella di Sergio Leone, che qui vi ha ambientato quasi tutti i suoi capolavori con un valore aggiunto che nulla ha avuto da invidiare alla sua cugina statunitense.

Siamo nel sud della Spagna, nella regione dell’Andalusia, dove regnano i contrasti forti e le tinte terrose, l’aria arida e le case bianche e dove adesso, come allora, si aggirano poco un più che un pugno di persone. Solitudini ideali, per chi ha bisogno di dare un tocco di “senza Dio” al proprio copione. Agua Caliente esiste, così come esistono San Miguel, la banca di El Paso, Mesa Verde e Sweetwater. L’unica differenza è nell’aspetto più rigoglioso di vegetazione e meno aspro di un tempo. Cambiamenti climatici che, però, non hanno per nulla intaccato l’atmosfera raminga e frontaliera di cui ancora oggi si può piacevolmente godere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *