Amsterdam, racconti di periferia

La periferia di Amsterdam brulica di artisti frenetici, scorci inusuali e chirurgiche geometrie. È una fetta di città sfuggita alle tradizionali regole urbane, dove si può entrare in contatto con le avanguardie dei nostri tempi o semplicemente passeggiare tra vecchi edifici ricontestualizzati, rimasugli portuali e nuove strutture dagli audaci skyline. I suoi giganteschi murales, i tanti laboratori sperimentali e gli interi quartieri di containers colorati rendono quest’area post-moderna appetibile tanto agli spiriti più intraprendenti quanto ai tradizionalisti più curiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *