L’America perduta di Lewis & Clark

Dal raffinato Missouri al ruvido South Dakota; dal selvaggio Montana all’Oregon bohémien. Gli Stati Uniti di oggi sono le stesse lande che hanno solcato gli esploratori Lewis e Clark, oltre 200 anni fa. Ma se a quei tempi, si incontravano per lo più indiani e cacciatori di pellicce, oggi ci si intrattiene con folcloristici personaggi tutto cappello e stivale a punto che, tra un hamburger e una soda, masticano il bello e il brutto della loro vita, raccontando, a chi di passaggio, vecchie storie e aneddoti di logora quotidianità. Sembra non attendano altro. Lenti, scanzonati e dalle maniere spicce, non amano certo perder tempo in convenevoli. Come la loro stessa terra, del resto, maledettamente schietta e sconfinata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *